Blog

Contabilità dei lavori (Pt 1)

Art13
Computo metrico e contabilità lavori

Contabilità dei lavori (Pt 1)

La contabilità dei lavoriconsta in una serie attiva che si deve fare in un cantiere per vedere se i lavori sono stati fatti a regola d’arte e rispettando il contratto e il progetto. Tra questi ci sono la predisposizione degli atti contabili ed esecuzione delle misurazioni.

Ruoli nella contabilità dei lavori

Queste azioni le effettua il direttore dei lavori per il fare il controllo tecnico, contabile e amministrativo dell’esecuzione dell’intervento.

In Italia sono codice degli appalti (d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50) e specifiche linee guida attuative elaborate su proposta dell’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) e approvate con decreto del ministero delle infrastrutture e trasporti a regolare la contabilità dei lavori.

Contabilità dei lavori e altro

Il direttore dei lavori tiene anche il Giornale dei lavori, che è obbligatorio per la contabilità dei lavori pubblici.

Su questo documento, il direttore ogni giorno scrive una serie di cose inerente ai lavori (l’ordine di esecuzione, il modo e l’attività con cui progrediscono le lavorazioni, quanti operai ci sono e quale qualifica hanno, qual è l’attrezzatura tecnica utilizzata, quali cibi e quali bevande sono stati serviti e altre varie ed eventuali.

Sul Giornale dei lavori si prende nota anche di circostanze e di avvenimenti che possono condizionare i lavori.

Sul Giornale dei lavori ci sono anche gli ordini di servizio e le istruzioni e le prescrizioni del RUP e del direttore dei lavori, le relazioni indirizzate al RUP, i processi verbali di accertamento di fatti o di esperimento di prove, le contestazioni, le sospensioni e le riprese dei lavori, le varianti ritualmente disposte, le modifiche od aggiunte ai prezzi.

Il direttore dei lavori può delegare, ma ogni dieci giorni (e in occasione di ogni visita), è tenuto a verificare l’esattezza delle loro annotazioni sul giornale dei lavori e ad aggiungere delle osservazioni, nonché le prescrizioni e le avvertenze che per lui sono utili e/o necessario e deve mettere la data e la propria firma subito dopo l’ultima annotazione dell’assistente.

La prossima volta vedremo altri aspetti inerenti alla contabilità dei lavori.