Blog

Due notizie legate al computo metrico

Art23
Computo metrico e contabilità lavori

Due notizie legate al computo metrico

Due notizie diverse che coinvolgono un aspetto come il computo metrico. Due notizie in un certo senso speculari o complementari perché la prima riguarda i carcerati e la seconda i tutori dell’ordine.

Computo metrico e spazio vitale

La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 15306 dell’8 aprile 2019, ha dato ragione a un ex detenuto che nel periodo di detenzione si trovava in una cella singola ma con “bagno a vista” perché, stando al computo metrico dallo spazio vitale della cella andava tolto non solo quello dei servizi igienici. ma anche quello degli arredi fissi (per esempio, il letto), di cui  Il Tribunale che aveva respinto la richiesta non aveva tenuto conto. Infatti, secondo l’orientamento attuale della giurisprudenza lo spazio di movimento deve essere di almeno tre metri.

Computo metrico a Ischia

La stazione dei Carabinieri del Comune di Forionon ha una sede perché l’immobile di via Matteo Verde non è più disponibile. Attualmente, dove il Comando Stazione dei Carabinieri di Forio si trova a Casamicciola Terme.

Allora, il Comune di Forio ha deciso di utilizzare lo stabile di proprietà che si trova nel rione Genala, che è stato sede del comando della Polizia Locale e della caserma dei Carabinieri.

Ma occorre una manutenzione straordinaria e i lavori sono stati affidati all’architetto Marco Raia. I documenti richiesti sono: il computo metrico estimativo, i grafici d’inquadramento, rilievo dello stato di fatto e stato di progetto, la relazione tecnica, la relazione paesaggistica, la relazione specialistica, l’elenco dei prezzi unitari e analisi nuovi prezzi. La stima dell’incidenza della manodopera, la stima dell’incidenza della sicurezza, il quadro economico, il cronoprogramma, le prime indicazioni sulla sicurezza e il capitolato speciale d’appalto. Consigliamo loro di scaricarsi TeknoGo.

Il Comune di Forio spenderà sui centomila euro.

Forio si trova sull’isola di Ischia e ne occupa un quarto del territorio.

In estate Forio si popola e i suoi abitanti senza la presenza stabile ultracentenaria dei Carabinieri si sono sentiti un po’ spersi e la sensazione d’insicurezza è cresciuta.